ossessione cibo rimediQuante volte mangiamo per colmare un senso di vuoto, di frustrazione o alla ricerca di un appagamento ineffabile? Molto più spesso di quanto pensiamo. In questi casi a poco servono le diete, perché vanno a lavorare sugli aspetti superficiali, trascurando la radice del problema. Al contrario, applicando tecniche di psicologia energetica, a volte è addirittura spiazzante constatare quanto poco basta per invertire la rotta e riprendere possesso della propria relazione con il cibo, trovando un rimedio efficace per l‘ossessione da cibo!

Un esempio eclatante è quello di Cinzia, una ricercatrice spirituale molto ricettiva, con cui ho fatto un paio di sedute di PSYCH-K®, avviando un velocissimo processo grazie al quale in pochi giorni si è liberata dall’ossessione per il cibo, nella fattispecie dal suo amore per i dolci, dopo anni di lotte frustranti e senza risultati! Le ho chiesto di raccontare brevemente la sua storia e queste righe sono la testimonianza che ci lascia gentilmente 🙂

Soffrivo di compulsioni verso il cibo, mangiavo in modo sregolato con un “amore” sfrenato per la Nutella (ditemi chi non lo è!): ero capace di mangiarmi un vasetto intero per poi lamentarmi di un peso allo stomaco! Questo per farvi capire quanto ero schiava del cibo e di alcuni alimenti! Quante diete ho iniziato quanti soldi spesi inutilmente… E poi c’era questo mangiare frenetico, quasi avessi paura che fosse l’ultimo piatto…

Parlando con Roberta, esposi i miei problemi e lei mi disse che poteva aiutarmi con una tecnica chiamata PSYCH-K®. Mi parve di vedere un’oasi nel mio deserto. Mi dette un compito da fare a casa: scrivere il mio problema annotando le sensazioni che mi dava e se c’era un perché in questo mio rapporto con il cibo.
L’occasione d’incontrarla mi fu data alla giornata del Treviso Yogaday. Nel suo stand mi fece il trattamento, una prima sessione, per indagare su questa mia abitudine, riallinearmi e per riequilibrare questa mia modalità attraverso l’inserimento di nuove convinzioni.

Al termine della sessione mi disse di festeggiare… perché qualcosa era stato aggiustato, anche se c’era bisogno di farne un’altra. Non potendo farla in quel giorno, mi spiegò che l’avrebbe terminata a distanza. Restai un po’ perplessa, ma fiduciosa.

Di fatto, da quando tornai a casa mi sentii meglio, sin dai giorni che seguirono: anche se mi mettevano davanti un dolce potevo rinunciare a mangiarlo!!! Un successo inaudito! Poi quando terminò il trattamento (a distanza) sentii nuove convinzioni radicarsi in me, portando ad una certa libertà anche verso la mia cara Nutella!

Grazie Roberta attraverso la tua opera sei riuscita a manovrare quei delicatissimi fili interni fino ad aiutarmi a trovare un equilibrio più armonico… Mi sento in pace e tranquilla… Più libera… Anche se ogni tanto incrocio un vasetto di Nutella!

Se avete piacere di fare una chiacchierata e capire se anche voi potete liberarvi facilmente dall’ossessione per il cibo, date un’occhiata a questa pagina e contattatemi al mio indirizzo email info@robertamarzola.it lasciandomi se volete un vostro recapito per essere richiamati! 

Oltre la Nutella (rimedi per l’ossessione per il cibo)

MI DICI LA TUA? Scrivi il tuo commento qui sotto...

Tag:     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *