pulizie consapevoliLe incombenze domestiche pesano spesso sulle nostre spalle e trovare il modo per renderle piacevoli o funzionali anche ad altri livelli è sicuramente una scoperta interessante! Fare le pulizie di casa è anche pulire se stessi e i propri spazi interiori, con l’inevitabile miglioramento della quotidianità che ne consegue: questo lo spunto arrivato quasi per gioco durante un incontro del “Laboratorio Insieme è più facile”.

Durante una condivisione emersa verso la fine di un Laboratorio “Insieme è più facile”, che conduco da un paio di anni, Sanja ha confidato la sua frustrazione nel vedersi costretta a pulire le stanze del suo appartamento mattina e sera (sì, che lei è una perfezionista è vero tanto quanto il fatto che sua figlia è una seminatrice seriale di briciole e disordine!).

Le ho suggerito di percepire, in parallelo al lavoro esterno di pulizia, anche un’operazione interna tesa a lasciare andare e ripulire il vecchio, l’inutile, le incrostazioni, le paure e tutti i residui emozionali debilitanti.

L’entusiasmo di Sanja è stato tale che, il giorno dopo, si è messa al lavoro in modalità “consapevolezza on”.
E a leggere la sua condivisione con il gruppo segreto Facebook, dedicato ai partecipanti del Laboratorio, pare che Sanja si sia proprio divertita nella nuova modalità!
(Il post era un commento a una foto scattata durante il Laboratorio e Lucio Dalla è il suo accompagnamento musicale preferito)

sanja

 

 

I risultati? Non solo un alleggerimento emotivo nelle faccende domestiche, ma anche una serie di cambiamenti concreti nelle situazioni di vita che prima erano irrigidite in posizioni stagnanti, come se effettivamente i blocchi energetici si fossero sciolti, al pari di un’incrostazione di calcare dissolta con l’aceto!

Da diversi mesi Sanja sta lavorando intensamente al proprio cambiamento personale e professionale, seguendo diversi approcci e la propria intuizione, e ora, con l’autunno e le pulizie consapevoli, sono arrivati i primi frutti. Le ho chiesto di raccontarci qualcosa…

Come già raccontato al corso [il “Laboratorio Insieme è più facile”], ad ogni stanza, ogni cosa che pulivo, davo un nome, un senso: io, mia situazione sentimentale, miei sensi di colpa, mie paure, il mio passato, ecc. Per esempio, mi metto a pulire l’armadio pensando “Ora pulisco i sensi di colpa”; lo faccio dettagliatamente, buttando via tutto ciò che non mi serve più (a volte ringraziando per la presenza, ma a volte dimenticando)…

E mi sono accadute diverse cose in pochissimi giorni!
Mi ha chiamato una pasticceria, a cui mesi fa mi ero proposta per il Cake Design, per chiedermi disponibilità per una collaborazione, visto che avevano appena inserito le torte decorate con pasta di zucchero.
Poi mi è venuta l’idea di fare un lavoro che facevo tanti anni fa per arrotondare, consulenze professionali nel fashion retail, ma stavolta sul serio, dedicando più ore possibili e prendendo i contatti con le aziende internazionali più note. Ho fatto in una settimana otto test diversi per avere le migliori certificazioni e per farmi incaricare per aziende e lavori importanti. Hanno iniziato ad arrivarmi più richieste di quelle che riesco a sostenere!!! Se decidessi di dedicarmi solo a quel lavoro prenderei circa 100 euro al giorno come minimo! Per iniziare faccio per ora lunedì e martedì solo perché mia figlia fa rientro a scuola, ma volendo potrei fare tutti i giorni. Mi devo solo organizzare per lei e valutare bene…

Poi un’amica mi ha chiamato dicendo che vuole aprire un negozio abbigliamento donna e lo farà solo se io la affianco, anche senza mettere nessuna quota, ma come store manager, perché lei non ha esperienza come me.

Poi ho finalmente avuto un chiarimento con una mia carissima amica, che attendevo da giugno…: è stata lei a venire da me insistendo tanto per riprendere il nostro rapporto di amicizia.

Qualcosa si è mosso anche sul fronte sentimentale…

Affronto tutto con più leggerezza, sono più tranquilla, più felice… Dopo le pulizie consapevoli ho preso una visione diversa di me stessa, una forza che non conoscevo…
Quindi sono veramente sempre più contenta di me stessa e mi ringrazio ogni mattina per la tenacia e persistenza nel percorrere questo camino di miglioramento.
Inoltre ho riscoperto l’amore, quella sensazione nella pancia, una sensazione dolce e calda, per me stessa, per questa vita, per tutti quelli che mi stanno vicino e non… Mi sono avvicinata alla fede e a Dio e mi affido molto di più di prima a lui.
Non so che dirti, forse sto impazzendo ma io non sono mai stata così bene… se è così allora preferisco star pazza che essere normale come prima!!!
Ah sì… sento che sto riprendendo alla grande la mia vita nelle mie mani. Ascolto solo la mia pancia e il mio cervello. Non permetto a nessuno di rovinarmi questo equilibrio, di dire cosa è o cosa non è normale, cosa dovrei o non dovrei fare… Io ho scelto la mia vita e me stessa. Chi mi vuole accompagnare è benvenuto, chi no… amen!

Oggi Sanja ogni giorno, quando pulisce fuori, pulisce anche dentro. E la sua vita diventa sempre più ricettiva a scenari dove il divertimento, la soddisfazione e la leggerezza diventano protagonisti.
PS: con questo intendo che basta fare le pulizie consapevoli per cambiare vita? In realtà non intendo assolutamente nulla, se non testimoniare ancora una volta che un cambio di prospettiva diventa automaticamente un cambio di vita 😉

Pulizie consapevoli: quando l’utile diventa dilettevole

MI DICI LA TUA? Scrivi il tuo commento qui sotto...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.