consumatori di denaroI cellulari “scadono”, le mode passano, la smania dello shopping viene coltivata sin dall’infanzia… Perché?
La nostra società può funzionare solo se consumiamo a sufficienza per mantenere il mercato e, come in una religione, “gli economisti sono propagandisti del valore del denaro, completamente disconnessi dal mondo reale della produzione”.
Secondo i modelli sociali ed economici esistenti, la società sostenibile è quella che produce denaro e mantiene alti i livelli dei consumi. Le relazioni sociali e le risorse naturali sono escluse dal gioco. Ma un’economia non dovrebbe trattare i bisogni umani fondamentali?
Se il Pil aumenta, gli economisti festeggiano, ma il Pil si basa sul bisogno di produrre di un paese e “per definizione il bisogno ha radice nell’inefficienza, quindi un aumento nel bisogno (Pil) implica un aumento dell’inefficienza“.

Un modello senza via d’uscita? No, le uscite di sicurezza ci sono, e sono spiegate chiaramente in questo video, non prima di aver “rivelato” le verità lapalissiane sul consumismo di cui ogni giorno siamo tutti vittime, vittime del nostro stesso gioco, che si chiama “denaro” (si faccia avanti chi pensa di non esserlo!).

Siamo tutti consumatori… di denaro

MI DICI LA TUA? Scrivi il tuo commento qui sotto...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.