VuotoLo riempio mangiando…

Lo riempio abbuffandomi di social network…

Lo riempio in tanti modi, tutto il giorno…

Ma ora sono rimasta digiuna, anche se in realtà ho mangiato, navigato, lavorato… Forse non abbastanza. O forse ho rallentato i ritmi e il suo spazio tempo è penetrato tra le ferite…

E oltrepasso la scorza che mi difende da quella ferita. Attraverso e infine oltrepasso la ferita stessa… lo vedo: infinito, tenebroso, così immenso che mi sovrasta. Ma non mi fa paura. Solo non riesco a sostenerlo. Non ancora. Non nella sua immensità.

Mi inchino. Ringrazio. Me ne torno a casa. Sapendo che Casa mi attende… quando sarò pronta…

Vuoto!

MI DICI LA TUA? Scrivi il tuo commento qui sotto...

Tag:         

4 pensieri su “Vuoto!

  • 24 Dicembre 2014 alle 11:59
    Permalink

    è vero. forse devo inizare da me..
    grazie

    Rispondi
    • 24 Dicembre 2014 alle 16:33
      Permalink

      Il tuo perdono sarà il suo perdono, è così… La tua esperienza potrà essere d’esempio e d’aiuto.
      Grazie a te per questa nuova opportunità di tracciare una linea oltre le illusioni del tempo e dello spazio… Buon Natale, buona rinascita

      Rispondi
  • 24 Dicembre 2014 alle 09:58
    Permalink

    Vuoto..totale, pressante, onnipresente, costante. Conosciuto da sempre, ora amplificato da una perdita improvvisa che ha lasciato in sospeso la possibilità di perdonarsi a vicenda, di assolvere al compito che le nostre anime si erano prefissate.
    Ciao papà.

    Rispondi
    • 24 Dicembre 2014 alle 10:10
      Permalink

      Vuoto… “Ma non mi fa paura. Solo non riesco a sostenerlo. Non ancora. Non nella sua immensità”. Le anime corrono sempre mano nella mano. I corpi sono un’illusione dell’anima per giocare con la materia… Il perdono non conosce i limiti del tempo.
      <3

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.